Giorgia Meloni e la Storia a testa in giù

Almeno dagli anni Novanta, assistiamo a tentativi di riscrittura della storia allo scopo di adattarla alle esigenze politiche del presente. Con l’avvento dei social, sempre più spesso, sono i leader politici che in prima persona si cimentano nell’impresa di reinventare la memoria.

I morti che commemoriamo il 25 Aprile

Qualcuno dice che il 25 Aprile è “divisivo” e che dovrebbe diventare il giorno del ricordo dei caduti di tutte le guerre e, da quest’anno, anche dei morti per il Covid 19! Chi lo sostiene vuole riscrivere la storia: i morti che ricordiamo sono le donne e gli uomini che hanno versato il loro sangue per restituirci dignità e libertà dopo 5 anni di guerra e 20 anni di dittatura.

Top